Tu sei qui: Home / INAUGURAZIONE DELL'ANNO SCOLASTICO A SCANZOROSCIATE CON L'AVVIO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE NELL'AULA NATURA WWF DELLA SCUOLA PRIMARIA PASCOLI

INAUGURAZIONE DELL'ANNO SCOLASTICO A SCANZOROSCIATE CON L'AVVIO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE NELL'AULA NATURA WWF DELLA SCUOLA PRIMARIA PASCOLI

 

Nella mattinata odierna si è tenuta l'inaugurazione dell'anno scolastico per le scuole di Scanzorosciate in concomintanza con l'avvio delle attività nell'Aula Natura della Scuola primaria Pascoli di Scanzo.

Alla presenza della dirigenza scolastica, della presidenza del Consiglio d'istituto e dei Comitati genitori, di una rapresentanza del CCR, dei bambini e dei docenti della scuola Pascoli, dell'Amministarzione comunale, del direttore scientifico di WWF Italia e degli esperti dell'oasi di Valpredina si è tenuita una semplice cerimonia di consegna della nuova aula allestiata nel giardino della scuola.

Quello dell'Aula Natura del nostro istituto rappresenta un progetto-pilota che permetterà presto anche ad altre scuole del Paese di poter usufruire della medesima struttura che coniuga perfettamente la didattica per competenze, con attività ossservative di natura scientifica all'aperto e con approfondimenti utili agli obiettivi di sostenibilità secondo l'Agenda ONU 2030.

Grazie al WWF Italia per la scelta fatta nei nostri confronti e con grande orgoglio consegnamo oggi ai bambini e docenti della Scuola Pascoli e del nostro istituto un importante luogo didattico innovativo.

 

 

 

DISCORSO DI INAGURAZIONE DELL’ANNO SCOLASTICO

DA PARTE DEL CCRR DI SCANZOROSCIATE

24 SETTEMBRE 2020

 

Ciao a tutti, buongiorno preside, buongiorno sindaco, buongiorno professori e maestri, buongiorno amici del WWF e buongiorno ragazzi e bambini,

sono Lucrezia. A nome di tutti gli studenti di Scanzorosciate e come rappresentante del CCRR ovvero del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze vorrei augurare un buon anno scolastico a tutti.

Mai come quest’anno l’inizio dell’anno scolastico è importante: ha veramente il valore ed è il simbolo della ripartenza della società. Tutti noi siamo al corrente di ciò che è successo nei mesi scorsi nel mondo, in Italia ed in particolare qui a Bergamo. Non avremmo mai potuto immaginare di vivere chiusi in casa, senza scuola e soprattutto abbiamo scoperto avevamo e abbiamo voglia di tornare a scuola, di studiare, di ritrovarci, di interagire, di imparare; nonostante il Covid ci faccia e ci debba fare ancora un po’ di paura, sono sicura che ce la caveremo.

Per i bambini e i ragazzi di prima capiamo, io e il CCRR, che l’impatto nelle scuole primarie e secondarie sia forse più difficoltoso e comunque diverso rispetto a quello che ho vissuto io: non potete conoscere subito i vostri compagni, o meglio ci metterete più tempo a causa delle mascherine e delle distanze di sicurezza.

Queste regole però non dobbiamo viverle come un obbligo, ma come una scelta. Una scelta che ognuno di noi fa come cittadino e come membro, parte di una comunità in cui ci si deve aiutare e rispettare. Regole che sono un nostro dovere – dobbiamo rispettarle - ma anche un nostro diritto: tutti le devono rispettare! Solo così riusciremo ad evitare il ripetersi di quanto avvenuto nei mesi scorsi, riusciremo a proteggerci l’un l’altro, a proteggere le nostre famiglie e i nostri nonni.

Il vivere meglio in una comunità, l’avere dei doveri e dei diritti è alla base del CCRR – il consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze che interviene per migliorare alcuni aspetti del paese, per renderlo più bello e vivibile. Per esempio sistemando muri imbrattati da vandali o creando nuovi giochi nel parco.

La lotta al Covid è una sfida grande ma tutti uniti ce la faremo.

E sotto la mascherina – mi raccomando – sorridiamo perché regole e sorrisi sono le armi con cui affrontare con serenità e in sicurezza quest’anno scolastico.

BUONA SCUOLA A TUTTI!